Vite precedenti
Antifamily PDF Stampa E-mail

antifamilyIntensa incursione nel mondo dell'Indie pop: Agnese è stata per un breve periodo front woman della band londinese Antifamily
visita il sito e ascolta i brani

Add a comment
 
Avana BBS PDF Stampa E-mail

Macchina nasce come entità digitale nella rete nel 1994 grazie ad AvANa BBs, primo nodo cybernet romano...

...quello che segue è la traccia scritta dell’intervento che Graffio (uno dei fondatori di AvANa) ha  fatto durante la trasmissione ForteDb che va in onda tutti i martedì su Radio Popolare Roma. E’ la storia di AvANa BBS, soggettiva e parziale, molte di più sarebbe le cose da raccontare…
Si può  ascoltare solo la parte relativa alla storia di AvANa (con un paio di pezzi musicali in mezzo).

Gli inizi: la Bbs

Nel 90 c’è la pantera all’università, c’è l’Hip Hop che comincia a crescere anche in Italia e c’è il CyberPunk, che oltre ad essere una corrente letteraria legata alla fantascienza internazionale (Gibson, Sterling) in cui spesso i protagonisti erano degli hacker, in Italia si caratterizza anche come “riferimento” e immaginario per una scena che cresceva e che aveva una sensibilità particolare verso le nuove tecnologie sia come strumento di comunicazione dal basso e di condivisione di sapere, che come strumento che avrebbe cambiato il mondo della produzione e del consumo. Gomma di decoder diceva: “testa nella tecnologia e piedi nella strada”.

Add a comment
Leggi tutto...
 
Candida TV, la TV elettrodomestica PDF Stampa E-mail

Nel 1999 Agnese co-fonda la piccola CandidaTV con lo scopo di infiltrare il mainstream televisivo e creare nuove visioni, questo testo del 1999 spiega la nascita della creatura.
www.candidatv.tv

Candida TV nasce a Roma dall'incontro di diverse realtà: cinema underground, anarchia visuale, feste rave, teatro di strada, radio indipendenti, telematica sovversiva (BBS), riviste di controcultura pop ed editoria indipendente. Tutte realtà che hanno attraversato gli anni '90 romani. Candida è composto da un nucleo di almeno 12 persone, che fondono esperienza dei Centri Sociali e competenze nel campo del cinema e della produzione video. L'esperienza di O.F.F. (Overdose Fiction Festival) che ha avuto luogo al Forte Prenestino (centro sociale occupato romano) per tre anni consecutivi a partire dal 1997, è stata catalizzatrice nella formazione del gruppo. Durante la tre giorni del festival abbiamo creato negli spazi del centro sociale una televisione a circuito chiuso, disseminando corridoi e stanze di televisori collegati via cavo antenna. OFFlineTV (così si chiamava la televisione) aveva un suo palinsesto trasmesso dalla regia centrale: una traballante ed elettrodomestica architettura di videoregistratori e monitor sulla quale ognuno poteva mettere le sue sporche mani, ma soprattutto, attaccare la propria telecamera per mandare immagini catturate altrove. Add a comment

Leggi tutto...
 
Esperienze RetinoAcustiche PDF Stampa E-mail

Negli anni '90 Agnese sperimenta il linguaggio visuale nell'improvvisazione delle feste Rave insieme al gruppo NTSC

Il Delirio della Simulazione

Cresciuti e pasciuti dalla Società della Simulazione con una televisione in bocca che per anni ci ha nutrito di flussi di coscienza controllati non avremmo potuto lasciare fuori dal delirio che riscrive i codici quel corpo che possiede come un fantasma il nostro corpo carnoso

.Dal diaproiettore alla consolle

Alla fine del 1996 il gruppo di AvanaBBs, primo nodo telematico romano, e il gruppo di persone che si occupavano di raveparties nella capitale, si incontrano, l’uno spinto dal desiderio di portare la propria esperienza della simulazione nella festa, il secondo alla ricerca di nuovi stimoli nella creazione degli eventi rave.

Add a comment
Leggi tutto...
 
Torazine PDF Stampa E-mail

torazineNegli anni '90 Agnese è co-redattrice della rivista Torazine, capsule policrome di controcultura POP

visita il sito a tuo rischio e pericolo

Add a comment
 
Previus life PDF Stampa E-mail

Agnese Trocchi (Rome 10.29.1971) achieved a degree in Literature in 1997  with the maximum of the vote from the University of Rome “La Sapienza with an ipertextual essay "Feminine and science fiction: writing patterns: This work is an experimental work. It is about the existence and the features of cyborgs. It is about the patterns of simulation and the semantic feedback that they produce. Patterns of simulation are seen trough the eyes of female Science Fiction's writers who experiment on new layers to interpret reality. This work is a cyborg attempt to build up a possible pattern. An hyper_textual research assembled to explode on the net, to be manipulated, to destroy its boundaries and to experiment a new kind of research, rhizomatic and horizontal.”. In the University of Rome, in 1996 this kind of research an practise was pretty sperimental because none before attemped in building a thesis using the HTML language with the aim of being on the net.

Add a comment
Leggi tutto...